MI DO ALLA FUGA di Pizzo


Che l’attimo fuggente

Sfugga

Mi do alla fuga

Da ciò che si aspetta

Da me

Non sarò ne incendiatore

Ne pompiere

Giro a piedi sta città

Tanto bella

Da famme immagina

Un futuro lontano anni luce

Dalle sei ore lavorative

Lontano da chi conduce

Una vita ordinaria

Lontano da un me stesso

Nel quale non mi riconosco

Losco nella gelida notte

Stringo forte il mio amore a me

Mentre un randagio gatto

Gioca a fare il matto

Al posto mio

Benedetto lui santo Dio.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

MEGLIO DELL’ASSENZIO di Pizzo

stavo per andarmene come Zidane espulso dalla finale di coppa del mondo pe na capocciata da fuoriclasse fuori di testa ma tu mi hai riacchiappato hai dato alla mia vita un senso penso che se non ci fo

I WILL ROCCO di Pizzo

scotta scotta na cifra scotta na cifra scotta scotta scotta na cifra scotta na cifra scotta scotta scotta na cifra scotta na cifra scotta scotta scotta na cifra scotta na cifra scotta io rocko sopra o

SO VOLARE di Pizzo

morirò molto probabilmente in un manicomio pubblico e non potrete farci niente se non amarmi perche ho dato speranza a sto perdente non potrete farci niente se non amarmi perche ho dato speranza a sto

©2020 di CantautoreMaledetto. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now