LETTERA PER MI PADRE di Pizzo


mi padre è

quel pezzo d’uomo

che c’è sempre stato

nel pratico

praticamente

il genitore delle meraviglie

a mi padre devo il mio umorismo

ed il saper giocare a scacchi

la logica che sopravvive

anche nei focolari più matti

mi padre corre co la macchina

perche lo sa fare

anche se gli dico vacci piano

lui accelera uguale

mi padre è mezzo matto

per questo mi piace

e pe andacce d’accordo

basta che se guardamo

e anche se non ce lo diciamo

a parole

ci amiamo

io lo vorrei riempi de bacetti

piccoli piccoli

come faceva lui con me

quando eravamo piccoli

ma mo che col covid

nun se po fa

me tocca scrive a macchina

prima che il tempo passa

e se ne va

a Pa te voglio bene

sappilo

e quel vino stappalo

e dammelo in pasto

così che io possa non pensa

ai guai causati col precedente scritto

nel passato remoto e recente

tu figlio te vuole bene

e n’è pe niente un deficente

lui è l’unico che se deve ammazza da solo

perche gli altri nun ce la ponno fa

ci hanno provato in 8

e lui nonostante le botte è rimasto in piedi

ricordati di tuo figlio come un gladiatore

che nun ha bisogno de nessun medico

de nessun dottore

ricordati di tuo figlio il re dei terzini

orgoglioso fino alla morte

de chiamasse Pizzini

io me ricorderò per sempre di te

qualunque cosa dovesse succede

come di un padre sempre presente

per me

e famiglia

mo che sei vecchio

sei come un bimbo per me

spero tu ti possa cullare

con le mie parole.

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

MEGLIO DELL’ASSENZIO di Pizzo

stavo per andarmene come Zidane espulso dalla finale di coppa del mondo pe na capocciata da fuoriclasse fuori di testa ma tu mi hai riacchiappato hai dato alla mia vita un senso penso che se non ci fo

I WILL ROCCO di Pizzo

scotta scotta na cifra scotta na cifra scotta scotta scotta na cifra scotta na cifra scotta scotta scotta na cifra scotta na cifra scotta scotta scotta na cifra scotta na cifra scotta io rocko sopra o

SO VOLARE di Pizzo

morirò molto probabilmente in un manicomio pubblico e non potrete farci niente se non amarmi perche ho dato speranza a sto perdente non potrete farci niente se non amarmi perche ho dato speranza a sto

©2020 di CantautoreMaledetto. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now