LA VOCE DI SINATRA di Pizzo


co tutta la forza

de uno che pe forza

deve usci alla morsa

delle illusioni , delle voci

e delle allucinazioni

ci nasco col rap tra le gengive

per raccontare

notti brave

notti cattive

henry , chinasky , bukowski , hank

adesso tocca a me

grazie de tutto quanto

ma io rido e io canto

si vive una volta sola

e dire questo è scontato

solo che io tutto convinto

ero andato dal mio capo

per licenziarmi

dall’ufficio

lasciando il posto fisso

a qualcun altro

ero stanco volevo partire all’estero

imparare nuovi linguaggi

vivere di estro e fantasia

fare del mio stile un’arte

coprirmi ancor di piu

di tatuaggi

guardare ju da un’aeroplano

e tuffarmi

nell’immenso blu

co tutta la forza

de uno che pe forza

deve usci alla morsa

delle illusioni , delle voci

e delle allucinazioni

ci nasco col rap tra le gengive

per raccontare

notti brave

notti cattive

henry , chinasky , bukowski , hank

adesso tocca a me

grazie de tutto quanto

ma io rido e io canto

in comitiva mettevo Vasco

a tutta callara

dallo stereo modificato

della mia macchina

gli altri tunz tunz

io non capivo come era possibile

veneravano dei senza idee

senza pensieri

che non ti facevano ragionare

sul significato della vita

io no io no io no

mettevo Vasco

e alzavo il volume al massimo

male che andava

fumavo sigarette in macchina

mentre un mio amico na mignotta

se baciava

ero considerato come uno con la clava

ma il tempo mi ha dato ragione

e quel che vivo ormai è religione

co tutta la forza

de uno che pe forza

deve usci alla morsa

delle illusioni , delle voci

e delle allucinazioni

ci nasco col rap tra le gengive

per raccontare

notti brave

notti cattive

henry , chinasky , bukowski , hank

adesso tocca a me

grazie de tutto quanto

ma io rido e io canto

scrivo da barbone incorreggibile

con la voce di un irriducibile di estrema sinistra

frank sinatra

cedi il posto a sto romano

de origini calabresi e pugliesi

la voce del cane bastonato

eccola qua

di qui e di la

lasciatemelo dire

sono indiscutibilmente

la voce del cane che viene dall’inferno

io sono amore io sono amore

do colore ai tuoi giochi

senza di me persi

e che pensi ?

che non ci penso ai depressi

curatevi con la musica

altrimenti assumete no psichiatra che rosica

per un goccetto in piu

per quei brividi di follia

che si tramutano in lividi e poesia

co tutta la forza

de uno che pe forza

deve usci alla morsa

delle illusioni , delle voci

e delle allucinazioni

ci nasco col rap tra le gengive

per raccontare

notti brave

notti cattive

henry , chinasky , bukowski , hank

adesso tocca a me

grazie de tutto quanto

ma io rido e io canto

io no io no io no

non so piu stanco del trabajo

scrivo giorno e notte

e consumo polmoni

piu che tabacco

dateme der matto dateme der matto


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

MEGLIO DELL’ASSENZIO di Pizzo

stavo per andarmene come Zidane espulso dalla finale di coppa del mondo pe na capocciata da fuoriclasse fuori di testa ma tu mi hai riacchiappato hai dato alla mia vita un senso penso che se non ci fo

I WILL ROCCO di Pizzo

scotta scotta na cifra scotta na cifra scotta scotta scotta na cifra scotta na cifra scotta scotta scotta na cifra scotta na cifra scotta scotta scotta na cifra scotta na cifra scotta io rocko sopra o

SO VOLARE di Pizzo

morirò molto probabilmente in un manicomio pubblico e non potrete farci niente se non amarmi perche ho dato speranza a sto perdente non potrete farci niente se non amarmi perche ho dato speranza a sto

©2020 di CantautoreMaledetto. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now